C'è Spazio | C’è Spazio quarta stagione – quinta puntata
1238
page-template-default,page,page-id-1238,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,boxed,,qode_grid_1300,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

C’è Spazio quarta stagione – quinta puntata

Gli scherzi della Premiata Ditta Guidoni Pinetti

Giovedì 26 aprile, a partire dalle 21:05, torna C’è Spazio. A pochi giorni dalle celebrazioni giornata mondiale della Terra, il programma si interroga sul futuro della nostra specie. Sarà il nostro pianeta a continuare a ospitare l’umanità o siamo destinati ad abbandonare il luogo che ha favorito l’evoluzione della vita così come la conosciamo colonizzando lo spazio? Di questo e di molto altro si discuterà nel quinto appuntamento con l’approfondimento scientifico di Tv2000: dal sogno proibito di Elon Musk e dei suoi tentativi di costruire la prima base marziana, ai programmi, forse più realistici, di realizzazione di una stazione e lunare. In studio, insieme a Letizia Davoli, Umberto Guidoni, Giuseppe Pinetti e Adrian Fartade, per discutere del futuro di questi e di progetti simili, un ospite d’eccezione, Enrico Flamini, planetologo e responsabile scientifico di molti dei più importanti progetti di esplorazione del sistema solare degli ultimi anni per conto dell’Agenzia Spaziale Europea e di quella Italiana. C’è Spazio è patrocinato dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA), da quella italiana (ASI), dall’Istituto Naziole di astrofisica (INAF) e dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN).

Enrico Flamini

Nato a Roma. Laureato in Fisica presso l’Università la Sapienza di Roma, planetologo e ex capo del team scientifico dell’Asi.