C'è Spazio | Scienza e Fede
196
post-template-default,single,single-post,postid-196,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,boxed,,qode_grid_1300,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

Scienza e Fede

Puntata del 1 dicembre 2016

Fisica e metafisica si incontrano: una puntata dedicata alle origini dell’Universo ma soprattutto alle origini della Vita e dell’Uomo. Scienziati credenti e non credenti si interrogano sul dialogo possibile tra Scienza e Fede.  Un eterno dibattito che, dopo ogni scoperta, si apre a nuovi spunti di riflessione. Dal Big Bang alla struttura del Dna fino all’evoluzione dell’uomo che, in ultima analisi, rappresenta l’universo che va alla scoperta di se stesso. In questa puntata non ci saranno risposte, ma domande alle quali ognuno è chiamato a rispondere in relazione alla propria esistenza.

Letizia Davoli ne parla con Guido Tonelli, Docente di Fisica Generale all’Università di Pisa e membro del gruppo che ha scoperto il Bosone di Higgs al Cern di Ginevra;  Marco Bersanelli, Docente di astrofisica Università di Milano;  Marco Burigana, Cosmologo INAF; Riccardo Manzotti, Docente di psicologia della percezione artistica dell’IULM di Milano; Giorgio Manzi, antropologo all’Università La Sapienza di Roma; Padre Gabriele Gionti, Fisico teorico Specola Vaticana.

Nella decima puntata di C’è Spazio sul tema “Scienza e conoscenza” il linguista Massimo Arcangeli spiega l’origine e il significato delle due parole. Un tempo le due parole andavano di pari passo per poi dividersi nell’era moderna.

 

Inoltre parliamo dell’origine dell’universo. Saltiamo indietro nel tempo quando era appena nato, una nube di gas primordiale. Ma cosa è successo nell’istante in cui Tutto è nato?

Adrian Fartade parla del rapporto tra l’uomo e l’universo attraverso i vari periodi storici

Gli ospiti di questa puntata: